Orario di apertura:

Lunedi - Venerdi
8.00 - 12.30 e
15.00 - 18.30

Sabato mattina chiuso

» Calendario dei turni 2018

Consigli

Mal di testa

Con l´espressione ´mal di testa´ si indica un´insieme di disturbi o vere e proprie malattie molto diverse fra di loro. Il termine scientifico con il quale si indica il mal di testa è “cefalea”. A questo proposito è bene chiarire subito un piccolo equivoco. Spesso, parlando di mal di testa, si usano indifferentemente due termini: emicrania e cefalea. In realtà l´emicrania è solo una delle tante forme di cefalea ed è caratterizzata da un dolore intenso e ricorrente che coinvolge, generalmente, un solo lato della testa.


LE CAUSE:                      



La scienza ha catalogato oltre dieci tipi di mal di testa o, appunto, di cefalee. Si definiscono “primari” i mal di testa per i quali non è possibile individuare una causa precisa. Sono “secondari” i mal di testa che derivano da altri problemi quali ipertensione arteriosa, intossicazioni (dovute alla presenza di sostanze tossiche nell´organismo), artrosi cervicale, disturbi della vista, sinusite ed altre patologie dell’apparato respiratorio (faringiti, bronchiti e otiti), malattie della bocca e dei denti (specie la carie) e difficoltà digestive.


Le principali cause scatenanti un attacco di cefalea sono:
1. variazioni di pressione nei vasi sanguigni della testa
2. infiammazione di nervi della testa (es. trigemino)
3. infiammazione o contrattura dei muscoli cervicali


Le variazioni di pressione sanguigna nei vasi sanguigni del capo sono le principali responsabili dell´emicrania, mentre le contrazioni e le infiammazioni dei muscoli di testa, collo e spalle causano generalmente un mal di testa che si manifesta con una sensazione di compressione circolare, il famoso ´cerchio alla testa´. Le infiammazioni dei nervi (nevralgie) causano invece un mal di testa intenso e localizzato, che si presenta improvvisamente e dura in genere pochi minuti.


COME COMPORTARSI:                     



La prima terapia da seguire per la cura e la prevenzione dell´emicrania consiste nell´individuare e evitare i fattori scatenanti una crisi, siano essi di natura comportamentale (ansia, stress, fumo, affaticamento), dietetica (alcool, cioccolato, salumi), ambientale (inquinamento, altitudine, esposizione al sole) o fisiologica (mestruazioni, disturbi digestivi).
Inoltre, dal momento che spesso il dolore si intensifica compiendo movimenti, una precauzione importante da prendere durante la crisi di mal di testa è il riposo: buio, silenzio e sonno sono spesso in grado di risolvere il problema e favorire la velocità d´azione di un farmaco.
I diversi tipi di cefalea necessitano di terapie differenti in funzione delle cause che le generano ma una terapia sintomatica con farmaci analgesici di automedicazione, soprattutto se assunti all´insorgere dei primi sintomi, può essere comunque di aiuto nel contrastare il mal di testa grazie alla loro azione antidolorifica ed antinfiammatoria. È comunque sempre opportuno chiedere un consiglio al farmacista o al proprio medico per ricevere le indicazioni più adatte alle proprie necessità.


 


« indietro
La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regola l'utilizzo dei cookie, che vengono usati anche su questo sito! Acconsente continuando con la navigazione o facendo un clic su "OK". Ulteriori informazioni
OK